Viaggio Italia – esperienze da vivere.

Ho scoperto Viaggio Italia da poco. Ho scoperto Danilo e Luca. Due forze della natura.

Danilo e Luca si sono conosciuti più di 20 anni fa, in un momento terribile delle loro vite, all’Unità Spinale di Torino. Da questo dramma è nata una grande amicizia che ha dato loro la forza di iniziare una nuova vita… alla grande!

Danilo è designer e progettista, Luca è architetto e musicista ma insieme hanno creato Viaggio Italia e, in questi anni, hanno avuto modo di conoscere incredibili realtà e tantissime persone, tutte con la stessa voglia di creare soluzioni di viaggio accessibili a tutti.

Danilo e Luca raccontano e propongono viaggi che sono vere e proprie esperienze e, grazie alla collaborazione con le maggiori aziende del settore, come ad esempio Lufthansa, è possibile viaggiare in Italia e nel Mondo realizzando un sogno che, per alcuni, sembrava impossibile!

viaggio-italia-danilo-luca

Durante i viaggi organizzati da Viaggio Italia si può fare qualsiasi cosa: una partita a tennis, o un volo in deltaplano… un gita in barca a vela o downhill… gli sport estremi non sono certo un limite, non credete?!  Per loro lo sport è una sfida, è conoscenza di sé stessi.

Volete farvi un’idea di un viaggio insieme a questi due ragazzi? Guardate il video realizzato durante la loro avventura in Kenya… ma attenzione, i ragazzi sempre nel 2018 sono stati anche in Brasile e in India!

Qui vi lascio il video del viaggio in Kenya, uno dei miei (tanti, troppi) sogni!

Che dire se non grazie ragazzi per quello che fate, per il bello che siete riusciti a creare in seguito ad un evento così brutto… grazie perché il detto dopo la tempesta esce sempre il sole, in fin dei conti, è il più vero di tutti… grazie perché con la vostra forza siete riusciti a dare a tutti la possibilità di scoprire il mondo.

E fidatevi, non è cosa da poco!

Grazie da parte di tutti!


Articolo scritto in collaborazione con Lufthansa

27 thoughts on “Viaggio Italia – esperienze da vivere.

  • 14 Dicembre 2018 in 11:30
    Permalink

    Amo queste amicizie, amo la possibilità di rinascere dopo il dolore e amo il fatto che si diventi, spesso, persone migliori di prima e in grado di accogliere il bello della vita. Adesso li cerco e mi metto in contatto con loro 🙂

    Rispondi
    • 14 Dicembre 2018 in 12:53
      Permalink

      Hai ragione, è davvero una bella cosa! Non facile sicuramente, ma questo rende il tutto ancora più bello!

      Rispondi
  • 17 Dicembre 2018 in 11:27
    Permalink

    Che bello, anche un mio sogno è di andare in Kenya, complimenti a questi ragazzi, bisogna viaggiare, il ivaggio fa bene alla nostra cultira e al nostro corpo.

    Rispondi
    • 17 Dicembre 2018 in 12:16
      Permalink

      Viaggiare fa bene a tutto!!

      Rispondi
  • 17 Dicembre 2018 in 13:18
    Permalink

    Rendere possibile un sogno è bellissimo! Trovare poi affiatamento per realizzarlo è ancora più bello! Complimenti!

    Rispondi
    • 17 Dicembre 2018 in 15:02
      Permalink

      Hai ragione, è davvero bellissimo!

      Rispondi
    • 17 Dicembre 2018 in 16:09
      Permalink

      Giusto, tantissimi applausi per loro!

      Rispondi
  • 17 Dicembre 2018 in 22:19
    Permalink

    mi è piaciuto molto leggere questa storia, complimenti ragazzi continuate così

    Rispondi
    • 17 Dicembre 2018 in 22:23
      Permalink

      Sono una forza!!

      Rispondi
  • 18 Dicembre 2018 in 07:27
    Permalink

    Un esperienza toccante che lascia il segno ma ha creato un amicizia indelebile nel tempo con anche un progetto lavoro in comune. Avanti tutta ragazzi

    Rispondi
    • 18 Dicembre 2018 in 09:12
      Permalink

      Davvero… sono stato più che bravi!

      Rispondi
  • 18 Dicembre 2018 in 09:18
    Permalink

    complimenti di cuore a questi ragazzi che da una situazione difficile hanno creato un’unione per dar vita a una gran bella cosa

    Rispondi
    • 18 Dicembre 2018 in 09:27
      Permalink

      Bellissima cosa! Hanno avuto davvero una forza come pochi!

      Rispondi
  • 18 Dicembre 2018 in 20:38
    Permalink

    È bello vedere che finalmente si parla di turismo accessibile in diversi posti. Grazie per questo post

    Rispondi
    • 18 Dicembre 2018 in 20:41
      Permalink

      Si, è davvero bellissimo!

      Rispondi
  • 21 Dicembre 2018 in 11:06
    Permalink

    Avevo sentito parlare di Viaggio Italia ma non mi ero mai soffermata a cercare di scoprire di cosa si trattasse, in realtà. Leggendo le tue parole mi sono emozionata, ho sorriso e mi sono commossa di fronte alla forza di chi rinasce anche un po’, nei momenti di dolore. Grazie per averle condivise con noi!

    Rispondi
    • 21 Dicembre 2018 in 11:15
      Permalink

      Sono una forza della natura questi ragazzi!

      Rispondi
  • 24 Dicembre 2018 in 06:03
    Permalink

    L’amicizia a seguito di un trauma/malattia è una delle cose più potenti che possano nascere, mi è capitato. Complimenti ai due per la voglia di andare più a fondo in se stessi e di condividere tracce del loro viaggio per un più che nobile fine!

    Rispondi
  • 15 Gennaio 2019 in 14:48
    Permalink

    Danilo e Luca sono un vero portento della natura, con loro l’accessibilità non diventa un peso ma un’opportunità per tutti.

    Rispondi
    • 15 Gennaio 2019 in 15:10
      Permalink

      Esatto! Sono un esempio per tutti!

      Rispondi
    • 16 Gennaio 2019 in 12:23
      Permalink

      Il mondo sarebbe un posto migliore!

      Rispondi
  • 24 Gennaio 2019 in 17:29
    Permalink

    Non conoscevo questa realtà…Che bella iniziativa! Ci vuole davvero coraggio a superare un evento traumatico, però, una volta che ci si riesce, questo è la conferma che la vita può ancora essere vissuta!

    Rispondi
    • 24 Gennaio 2019 in 17:33
      Permalink

      Giusto! E poi, questa amicizia… è da invidiare! Sono davvero una forza questi due!!

      Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: