Benvenuti a Corinaldo, uno dei Borghi più belli d’Italia

La nostra prossima tappa, ormai diventata un rito del mese di aprile da qualche anno a questa parte, sarà Corinaldo (Ancona).

Fino a poco tempo fa pensavo che questo paesello non lo conoscesse nessuno, invece mi sono dovuta ricredere!

Corinaldo è nella lista stilata dal Club “I Borghi più belli d’Italia”, nato agli inizi degli anni 2000 con l’intento di valorizzare il grande patrimonio storico, culturale e ambientale dei piccoli centri italiani, spesso scartati a prescindere dal grande flusso turistico. Ma chissà poi perchè, direbbe il buon Vasco…

Fatto stà che Corinaldo c’è in questa lista e ha pure vinto il premio “Borgo più bello d’Italia” nel 2007. E’ situata poco lontano dalla costa a circa 200 m.l.s. e offre un sacco di belle cose da vedere; è un vero miscuglio di arte, storia, tradizione e spiritualità.

 

COSA VEDERE A CORINALDO

E’ circondata da una cerchia di mura (912 metri mi pare) perfettamente conservate alle quali ci si può girare intorno facendo una bella passeggiata! La struttura urbana all’interno delle mura ha mantenuto intatta la sua architettura, riempiendo di fascino e bellezza questo luogo.

 

 

E’ d’obbligo ammirare e percorrere la Piaggia, la famosa scalinata di cento gradini, centro del centro storico.

 

 

Più o meno a metà scalinata ecco che arriva il Pozzo della polenta con la sua bella leggenda: un contadino, mentre saliva la Piaggia con un sacco di farina di granturco sulle spalle, dopo essersi seduto sul bordo del pozzo per riposarsi un attimo, vi cadde dentro. Il povero contadino chiamò aiuto e i suoi concittadini gli dissero di non disperarsi e di preparare una bella polenta per tutti, che mangiarono il giorno dopo, con una gran bella festa.

 

 

 

E poi abbiamo la Collegiata di San Francesco, che è stupenda; la Chiesa dell’Addolorata e la Chiesa della Madonna del Piano;  la casa natale di Maria Goretti (ebbene si, è di Corinaldo anche lei); il Campanile di San Pietro e il Teatro Goldoni. Insomma, tutti luoghi bellissimi e da vedere!

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sempre a metà Piaggia, una via traversa porta alla Casa di Scuretto. Chi è Scuretto? Scuretto è il soprannome di Gaetano, un calzolaio di Corinaldo con la passione per il vino. La targa sulla facciata della casa recita esattamente così

questa è la “casa” di Scuretto, al secolo Gaetano, calzolaio, uomo semplice ed eccellente bevitore. Il figlio, emigrato in America, gli mandava regolarmente dei soldi per costruire una casa a Corinaldo, dove tornare un giorno ad abitarvi. Scuretto i soldi se li beveva regolarmente nelle osterie del borgo finchè il figlio, insospettitosi, chiese una foto della casa. Scuretto allora fece costruire solo la facciata, con tanto di numero civico, e si fece fotografare di fronte, come affacciato ad una delle finestre. La casa, o meglio la facciata, oggi è ancora qui, incompiuta,  anche perchè i soldi non arrivarono più

 


CORINALDO, IL PAESE DEI MATTI

Dopo aver letto di quello che cade nel pozzo e fa la polenta, e l’altro che invece di farsi la casa si fa del gran vino, direi che non c’è molto altro da dire sul perchè Corinaldo è chiamato “il Paese dei matti”…

I suoi simpatici e stralunati abitanti sono famosi per lo spiccato senso dello scherzo e del gioco. Il giornalista e fotografo Mario Carafoli ha addirittura scritto due libri per raccontare le avventure dei corinaldesi, così intitolati:

  • Storie e storielle di Corinaldo e dintorni
  • I matti di Corinaldo

 

Ecco, ora fatevi due domande. Anzi, una domanda me le faccio io: perchè sono così? Facile, perchè mio papà è di Corinaldo. Infatti, ad aprile di ogni anno, andiamo là per incontrare una piccola parte della mia cuginanza (a questo proposito mi sono ripromessa di fare un elenco dettagliato dei cugini e magari una bella foto tutti insieme).

Ora che vi ho presentato Corinaldo vi do appuntamento alla prossima puntata dove vi consiglierò dove dormire, dove mangiare, dove bere…

 

A presto,

Cinzia

 

Photocredithttp://www.corinaldoturismo.it/

 

 

6 pensieri riguardo “Benvenuti a Corinaldo, uno dei Borghi più belli d’Italia

  1. Io sono innamorata di questo borgo… Lo sapevi che Corinaldo è la capitale italiana di Halloween? Io non amo questa festa, ma x una settimana in ottobre la cittadina si ‘veste’ a tema🎃

    1. Si lo so! Anche a me non piace Halloween ma lì dev’essere davvero bello! In quel periodo però non ci sono mai stata…

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.