giugno il mese del sole

The best of Giugno, il mese del sole.

Giugno, da sempre, è considerato il mese del sole, il mese della libertà, il mese dell’estate! Giugno è arrivato prepotente e in attimo è volato via, senza che me ne accorgessi.

Giugno è pace, è leggerezza, è luce… Giugno è bellissimo! E caldissimo, aggiungerei! Diciamo che da un giorno all’altro è scoppiato un caldo che sembra di essere in Nevada! Ma è quello che volevamo, giusto?

Io, ad esempio, sono una persona semplice: se fa freddo, voglio il caldo. Se fa caldo, voglio il freddo.

Giugno and the blog

Giugno, per me, è stato un mese di pausa dal blog. Non perchè volessi, ma perchè ho avuto come un black out creativo. Quindi, piuttosto che scrivere tantoper ho preferito tacere.

blocco dello scrittore

Una penna, un pc, un foglio bianco, che sia di carta o di Word poco importa. Sempre bianco rimaneva. Mi è dispiaciuta tanto questa cosa. In un certo senso mi ha fatto un pochino male.
Ma voglio recuperare. Recuperare alla grande. Perchè non bisogna smettere di fare ciò che ci piace, mai.

Ok, non ho un nuovo viaggio da raccontarvi ma posso raccontarvene alcuni “vecchi”… Posso parlarvi di due bellissimi regali che ho appena ricevuto… Posso parlarvi di un bel film che ho visto…

Potrei parlarvi semplicemente di me ma, lo ammetto, non sono ancora pronta. Se solo mi decidessi… quante cose avrei da dire, quanti articoli da pubblicare, quante stories da condividere… potrei tranquillamente scrivere un libro!

E invece no. Non sono pronta per aprirmi totalmente. E forse non lo sarò mai.

Ma andiamo a vedere cosa è rimasto di questo bel mese!

Giugno of cibo

Anche giugno, come tutti gli altri mesi, mi ha dato l’occasione di mangiare spesso fuori casa.

Una sera di inizio mese, con alcuni amici, siamo andati a mangiare la pizza al Relais Black Horse, a Millesimo. Chi conosce le mie zone sa che Millesimo non è di certo Riccione, anzi… è un posticino nell’entroterra savonese carino ma niente di che (non me ne vogliate millesimini millesimati millesimesi).

Però c’è il Black Horse, che è un posto fighissimo. Abbastanza sperduto, con una piscina stupenda, arredi bellissimi, bicchieri fantastici e lì fanno la pizza più buona che si possa mangiare da queste parti!

Dicono sia la vera pizza napoletana; non posso confermare ma ci credo, anche perchè se non la sanno fare loro che sembrano Pietro, Genny e Malammore…

E poi, per la prima volta nella mia vita, ho assaggiato il cannolo siciliano.

La sera dopo, tanto per non perdere l’abitudine, siamo stati NelBlu. Vi ho parlato spesso di questo posto perchè è una garanzia! Qui, restando in tema di cose più buone potete mangiare un fritto misto da paura!

Io e Gian ci abbiamo portato Ali e Marci che non ci erano mai stati… inutile dire che sono rimasti contenti! I bimbi, dopo aver mangiato la cotoletta più grande del mondo, sono andati a giocare in spiaggia, noi siamo rimasti a tavola col vino, tranquilli e rilassati a goderci il sole che non voleva andar via!

Le serate di giugno sono uno spettacolo della natura! Alle 10 è ancora chiaro e cenare con questa atmosfera in riva al mare, davvero, non ha prezzo!

Si, sono fortunata a vivere qui! E sono fortunata ad aver trovato persone come Ali e Marci!

aperitivo spiaggia nel blu spotorno
A noi!

Giugno of family

Cristian, il 27, ha finito l’asilo. A settembre sarà un “gruppo rosso”, cioè un grande! Non mi sembra vero… tra un anno, a quest’ora, sarò alle prese con gli acquisti di zaini, astucci, diari… 🤦‍♀️

Hanno fatto la recita di fine anno e io, come da previsione, ho pianto dall’inizio alla fine! Anche perchè quest’anno ha cantato e ballato e io, giuro, mi aspettavo che facesse scena muta come l’anno scorso… che sembrava un manichino!

Quest’anno era scatenato! La canzone delle emozioni, poi, è stata davvero un’ottima scelta delle maestre! Cri si è esibito come un vero talento! E si, mi sa che ha talento anche in quello!

Booking.com

Gian, invece, a fine maggio, si era fatto male ad una mano. Mano destra. La cosa non è ancora risolta. In pronto soccorso, appena successo, gli avevano detto

si forse c’è una piccola frattura ma la mano è troppo gonfia, non si vede bene. Metta un po’ d’arnica e prenda una tachipirina se fa male

Si, gli faceva male. E l’arnica non aiutava. Allora è tornato in pronto

ma come mai è di nuovo qui? l’ha messa l’arnica? no i raggi ormai li va a fare a pagamento se vuole e comunque c’è un’infezione, prenda antibiotici per 10 giorni e vada dal suo medico

Noi, scemi e non studiati, seguiamo i consigli dei dottoroni e Gian va dal suo medico

se ti han detto che c’è l’infezione vuol dire che c’è l’infezione. prendi gli antibiotici

Gian, oltre ad essere allergico a tutte le medicine tranne che alla tachipirina, si mangerebbe una cacca piuttosto che un antibiotico! E’ diffidente e decide di andare da uno specialista. Cash, se no aspetti 6 mesi e la mano, magari, ti cade.

si, buongiorno… per la modica cifra di euro xxx,xx abbiamo posto… adesso!

Ma che gentili! Ma che bella la sanità italiana! Arriviamo subito!

Andiamo da un medico che fa parte dell’equipe di Chirurgia della Mano dell’Ospedale di Savona… uno dei pochissimi reparti di eccellenza del nostro ospedale.

ma perchè è venuto solo adesso? lo sa che c’è un legamento lesionato? lo sa che forse bisogna intervenire chirurgicamente? lei è il mio ultimo paziente di oggi, ci vediamo in ospedale tra 15 minuti, forza!

Gian si stava già immaginando, 15 minuti dopo, sotto i ferri!! 😂
Invece ci ha fatto andare in reparto per construire un tutore su misura da tenere per tot giorni!

ok, tenga sta fasciatura per 10 giorni poi tornate qui e ne facciamo un’altra… poi faremo l’eco… poi vedremo…
no, non può tornare a lavorare. dove vuole andare con quella mano lì?!

In effetti no, non può tornare a lavorare. Così, dopo 10 lunghi giorni si torna in reparto a cambiare la fasciatura. Gian è fiducioso.

vedrai che appena mi toglie sto pezzo di plastica riuscirò a muoverla tranquillamente e non mi farà più male!!

Il dottore toglie tutto. Gian vorrebbe piangere. Fa sempre male e non si muove come dovrebbe.
Altra fasciatura, questa volta per 14 giorni.
Come andrà avanti questa storia lo scoprirere (spero) nel best of di luglio.

Giugno of spiaggia

Alla fine ho ceduto e ho iniziato ad andare a spiaggia. Come ogni anno mi dicevo “no, io non ci vado…” e come ogni anno, alla fine, ci sono andata.
Mi faccio tanti di quei problemi “solo” perchè c’ho la panza quando invece dovrei fregarmene alla grande!
Che poi basterebbe poco, tipo mangiare meglio, bere di meno, camminare di più, andare in palestra ogni tanto…

Ok, ecco un buon proposito per settembre. Ottobre, dai!

giugno a spiaggia
Lui si che è un figo!

E comunque a spiaggia ci vado. Quando non mi addormento sul lettino sto in mare che, tra l’altro, ci sta dando grandi soddisfazioni quest’anno: è sempre bellissimo!

Giugno of Grey’s Anatomy

Niente, il sig. Amazon dev’essere ancora in vacanza sul Flying Fox perchè non ha ancora messo su Prime la quattordicesima stagione… ma non importa! Goditi le vacanze che poi il rientro è duro!

lo yacht del patron di Amazon
‘tacci tua…

Io, nel frattempo, mi rivedo le puntate vecchie che becco su La7!


Buon luglio ragazzi e a presto, perchè sono tornata! 😘


2 pensieri riguardo “The best of Giugno, il mese del sole.

  1. ….E da Nel Blu, virtualmente, con i tuoi consigli, hai portato anche noi due! 🙂 Abbiamo passato una bellissima serata!
    Ed ora… buon luglio!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.