Il nostro anniversario – Nozze di Rame (7 anni)

Sono già passati 7 anni dal nostro matrimonio. E oggi, che è il nostro anniversario, festeggiamo le Nozze di Rame.

 

matrimonio-fuochi-artificiali-spiaggia
Fuochi d’artificio sulla spiaggia. NO, non abbiamo beccato la festa patronale come qualcuno ha osato insinuare…

 

Il nostro matrimonio

Il 3 luglio 2011 è stato un gran giorno e i fortunati invitati lo possono testimoniare ancora adesso, a distanza di molto tempo. E’ stato il matrimonio più bello a cui io abbia partecipato, perché è stata una festa, una vera e propria festa.

Tutto molto “naturale”, a partire da me: io e la femminilità non andiamo molto d’accordo. Io e il nero, invece, andiamo molto d’accordo. E per questo motivo ho fatto applicare dettagli neri all’unico abito che poteva essere il prescelto, all’unico abito che io abbia provato. Il MIO abito, di Nicole Spose.

Il bouquet era nero. I guanti erano neri. Anche i dettagli della torta (e solo ora mi rendo conto di quanto fosse brutta quella torta) erano neri.

Inutile dire che anche Gian era in nero, nel suo elegantissimo Dolce e Gabbana.

 

sposi-nicolespose-dolceegabbana
Io, Gian e la torta (brutta)

 

Vorrei rifare tutto. Dall’inizio alla fine. Farei tutto nello stesso modo, cambiando soltanto:

il parrucchiere (per la serie con 30 euro il mio falegname lo faceva meglio)

il fotografo (si è ubriacato praticamente subito. Morale della favola: foto schifose)

la lista degli invitati (ne toglierei qualcuno; ne aggiungerei altri)

 

sposi-chiesa-san-paragorio-noli
Gian sembra perplesso…

 

Se non fosse che dovrei farmi un mutuo lo farei davvero… magari per i 10 anni, non sarebbe una brutta idea! Di sicuro rifarei il viaggio di nozze, sia negli USA sia in Polinesia ma questo, che ve lo dico a fare!

 

La festa del nostro matrimonio

Naturalmente in spiaggia. Naturalmente Nel Blu. Non ricordo assolutamente che cosa abbiamo mangiato. Ma ricordo che io e Gian abbiamo scoperto a notte inoltrata che c’era una tavolo chiamato “tavolo sposi” e che forse serviva per far sedere proprio noi. Ma non ricordo di essere mai stata seduta.

C’era da bere, questo lo ricordo bene! Ricordo una zia che ballava scalza su uno dei tavoli. Poi ricordo un’amica che è rimasta una settimana senza voce. E ricordo anche mia sorella che non si è mai tolta gli occhiali da sole. E poi ricordo Gian, che ad un certo punto ho visto passare con un paio di collant leopardati al posto dei pantaloni di Dolce e Gabbana. No, non era un’allucinazione, è successo veramente (vi evito la foto).

 

sposi-festa-spotorno-nelblu
La sete è sete

 

Le Nozze di Rame

Si, rifarei davvero tutto! Ma ora torniamo al titolo del post e vediamo qual è il significato di queste Nozze di Rame.

Le Nozze di Rame rappresentano l’anno della crisi, il settimo anno appunto (bene, ma non benissimo). Il simbolo del rame dà a questo anniversario il carattere della povertà (perfetto, ci siamo) ma anche dell’essenzialità (ok, ci siamo anche qui).

Il rame, appunto, è un materiale considerato povero ma che costituisce una parte molto importante nella nostra vita. È presente in tantissimi degli oggetti della nostra vita quotidiana. È un conduttore di energia e, attraverso questo compito, lo si trova ovunque. Pensate ai cavi elettrici e a tutto lo scintillante rame di cui sono fatti.

Se analizziamo meglio le caratteristiche del rame, vedremo che questo è raggruppato tra i metalli nobili ed è per questo che, anche nella sua apparente povertà, non bisogna dimenticare che racchiude un grande valore concesso a pochi materiali.

Per questi motivi, le Nozze di Rame devono essere guardate come l’anniversario in cui si incontrano e scontrano tante possibilità: si, la crisi ok; ma anche e soprattutto l’opportunità di confermarsi, di riunirsi e di farsi condurre come la corrente dal rame per continuare il percorso coniugale.

Per le Nozze di Rame, in quest’era moderna, si usa regalare roba da scrivania (Gian, l’unica cosa da scrivania che mi serve è un portatile. Ma fa niente, tanto io NON ho una scrivania); mentre la tradizione vuole che il regalo fatto al coniuge sia, naturalmente, di rame o di lana (Gian, se mi regali qualcosa di rame, o di lana, scatta il significato brutto delle Nozze di Rame, ti avviso).

Il prossimo anno festeggeremo le Nozze di Bronzo… non voglio pensare ai regali!

 

Un wedding abbraccio,

Cinzia 👸

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.