panorama di Dubrovnik

Una giornata a Dubrovnik. Cosa fare in poco tempo.

Il terzo scalo di Costa Venezia, dopo Bari e Corfù, lo abbiamo fatto a Dubrovnik. Ma che bella è?!

Dubrovnik (in italiano Ragusa, non chiedetemi perché) è una città della Croazia meridionale affacciata sul mare Adriatico.
Il suo caratteristico centro storico, circondato da imponenti mura in pietra costruite nel XVI secolo, è una vera chicca!
La città pullula di edifici ben conservati, tra cui la Chiesa di San Biagio (il patrono), il Palazzo Sponza e il Palazzo dei Rettori.
La via pedonale, detta Stradun (o Placa) è piena di ristorantini e negozi, soprattutto “gioiellerie” che vendono tutte le stesse identiche cose (bruttissime, tra l’altro!)

zona pedonale di Dubrovnik

A spasso per il centro storico di Dubrovnik

Il tempo che avevamo a disposizione, come al solito, era poco. Allora abbiamo deciso di fare un giro subito nello Stradun, la zona pedonale. E’ davvero carina! Come dicevo poco fa è piena di localini caratteristici e negozietti che vendono soprattutto oggetti di artigianato locale e prodotti ticipi (l’olio va di brutto!)

Il tempo è bello, fa abbastanza caldo. Ho scoperto che Dubrovnik è famosa per aver 250 giorni di sole all’anno e, grazie al suo clima mite, si può fare il bagno tranquillamente da aprile ad ottobre. Dicono. I croati. Che non sono per nulla simpatici ma questo non influisce sul clima.

Dopo essere entrati praticamente in tutti i negozi dello Stradun, e dopo aver fatto shopping nel negozio di Natale (si, perchè a Dubrovnik c’è un negozio che vende alberi, palline, e ogni tipo di decorazione natalizia😍), siamo andati a visitare la bellissima Chiesa di San Biagio, in stile barocco.

L’ora dell’aperitivo si avvicina, quindi si va alla ricerca di una bar, all’aperto, con un bel dehor per potersi rilassare un attimo sorseggiando un bel prosecco… A Dubrovnik si beve il prosecco?!

Poco importa, noi lo ordiniamo e il cameriere (premio nobel simpatia 2019) ce lo porta!

aperitivo a Dubrovnik

Una Dubrovnik alternativa

Il pomeriggio prosegue di sole donne, più Cricri! Non sapendo esattamente come procedere ci affidiamo ad un tassista che per la modica cifra di 50 euro ci offre un tour della città un po’… come dire… alternativo!
Ok, accettiamo.
La macchina parte. Cri lo tengo in braccio perchè il seggiolino non c’è (madre pessima).
Sono l’unica che mastica l’inglese quindi devo parlare io con quell’uomo e tradurre tutto alle mie compagne di viaggio.

Il problema è che capisco la metà di quello che dice. Ma non di certo per colpa mia, eh!! E’ lui che parla inglese misto croato e non si capisce una mazza!! E poi parla velocissimo, sto str… va beh, alla fine qualcosa capisco e qualcosa traduco. Non può andare male!

No, finchè non prende una strada stretta, sterrata, in mezzo al nulla. Arriva in uno spiazzo che sembra di essere in mezzo al deserto Barbarigino. Ci fa scendere, aprendoci le portiere. Ci dice, a modo suo, di andare dietro ad un edificio diroccato. Si sente il rumore dell’acqua.
Ecco. Ci siamo.
Noi, povere ragazze, ci scambiamo sguardi tristi. Come per salutarci un’ultima volta convinte che ci avrebbe ammazzate tutte e poi gettate nel fiume.

Dubrovnik alternativa
Addio amiche 😥

Ma perchè mai avrebbe dovuto ammazzare quattro povere donne e un piccolo bambino per poi buttarci nel fiume?

Madonna che pessimismo ragazzi! E’ stata una gita bellissima! Abbiamo visto posti che con la guida di Costa non avremmo mai potuto vedere! E alla fine, il tassista, era pure simpatico!

Panorama di Dubrovnik
Ci faceva pure le foto!

Il tassista presunto assasino (pover’uomo) ci ha spiegato un sacco di cose interessanti. Ci ha raccontato del fiume Ombla, di quegli edifici distrutti dalla guerra che un tempo erano caserme dei soldati, ci ha portato a vedere Dubrovnik dall’alto facendoci rimanere senza fiato da tutta quella bellezza, da quei colori…

E alla fine, ci ha riportato alla nave, alla Costa Venezia. Tra poco ripartiremo ma non per Zara, che avrei tanto voluto vedere… si torna a Trieste. La crociera sta per finire…

Se volete leggere il racconto della crociera inaugurale di Costa Venezia, che ho diviso in due parti, lo trovate qui:
Prima parte
Seconda parte

E voi, siete mai stati a Dubrovnik? Fatemi sapere!

Vi abbraccio forte! 😘


Booking.com

8 pensieri riguardo “Una giornata a Dubrovnik. Cosa fare in poco tempo.

  1. Dubrovnik è una città che mi incuriosisce molto e non è nemmeno troppo lontana da raggiungere. L’ho scoperta qualche anno fa mentre progettavo un viaggio in Croazia che poi non ho fatto, di conseguenza non l’ho visitata ma è in lista! Grazie mille per i tuoi consigli che terrò a mente quando la visiterò.

  2. Sono stata anni fa in Croazia ma purtroppo non sono riuscita a vistare Dubrovnik. È una città ricca di storia, proprio a partire dalla sua fondazione sull’isolotto di Ragusium da cui deriva il nome italiano della città.Spero di poterla visitare presto, le tue foto e il tuo racconto mi hanno fatto venire voglia di tornare in Croazia.

  3. Ci vado quest’estate resterò 4 giorni quindi spero di approfondire e vedere la città da più punti. Il tuo articolo è molto interessante come hai contattato la guida?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.